Grande successo al Formula Challenge Piacenza Expo
mercoledì 3 luglio 2013

E' stato Graziano Rottini a mettere la firma sulla quarta edizione del Formula Challenge "Piacenza Expo" andato in scena domenica scorsa. "Ce l'abbiamo fatta". Con questo commento Talita Magnani, esponente del Comitato Organizzatore Scuderia Invicta, ha "lanciato" un arrivederci al prossimo anno che si prospetta ricco di novità. Tornando alla gara, Graziano Rottini con i colori della Bresciarally su Proto Cigala è salito sul gradino più alto del podio (tempo: 03.45:59) riuscendo a tenersi alle spalle l'avversario della medesima scuderia, sempre su Proto Cigala, Matteo Pollini con un distacco di soli due secondi circa. Applauduitissimo anche il terzo classificato Franco Perini su Radical SR3 (tempo: 03.49:29). Una gara che ha visto davvero tanti concorrenti arrivare da diverse zone d'Italia e, come sempre, accolti dalla famiglia Magnani con professionalità e quel mix di allegria che da sempre contraddistingue il team biancorosso. 
Scuderia Invicta guarda avanti, questo potrebbe essere lo slogan per il futuro, a nostro parare, in quanto consentono a tutti di partecipare ad alcune delle loro gare. In sintesi: tutti coloro che volessero partecipare, per una ragione o per l'altra, hanno comunque la possibilità di mettersi in competizione con la propria vettura stradale (ovviamente a fine gara verrà sempre stipulata una classifica a parte) con un format chiamato "Formula Challenge2". 
Dando appunto un'occhiata al Formula Challenge 2, bravissimo Aldo Cassinelli (tempo: 03:44.68) a bordo di una sprttacolare Proto VST. In seconda posizione si è invece collocato il diciottenne Riccardo Canzian che ha festeggiato così il suo diciottesimo compleanno e la sua maturità scolastica appena ottenuta. A completamento di podio troviamo Lorenzo Cornelli su una velocissima Formula Predator's. In sesta posizione ma bravo a regalare emozioni, Manuel Bassi (pilota piacentino) a bordo della sua Renaul Clio RS stradale. 
Riflettori puntati tra la fine della prima manche e la seconda quando gli "amici di Mirko", ragazzo recentemente scomaprso lo hanno voluto ricordare con il rombo dei motori per un minuto e una commuovente lettera che ha ricordato alcuni passi più significativi. Ne riportiamo solo una breve frase: "Mirko si è sempre battuto per le cose che gli piacevano fare, specialmente i motori e, siamo sicuri, che anche quest'oggi lui è qui, nascosto da qualche parte a fare il tifo per noi". Un frase che è entrada dritta nel cuore della moglie di Mirko con la consegna di una targa da parte della scuderia invicta e una colorosissimo applauso da parte del numerossissimo pubblico che, domenica scorsa, ha affollato gli spazi dell'Ente Fiera di Piacenza. 
Insomma, una gara che per tanti aspetti verrà ricordata ed è sicuramente andata a scrivere un'altra pagina della Scuderia Invicta che in questo periodo è sempre più all'opera per la buona riuscita di entusiasmanti competizioni.  Una targa come pilota più spettacolare è stata consegnata a Michele Ghizzoni, che a bordo della su MBW, ha regalato ai presenti innumerevoli traversi. 
Christian Basini

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,094 sec.