Questo sito contribuisce all'audience di

Ziliani e Dosi protagonisti al Memorial Fontanella

Nel team Hibreed MMA di Piacenza anche Lucutar finisce sul podio. Buone prove pure per Marcianò e Galli

Il "Memorial Fontanella" è l'evento che per consuetudine apre la stagione delle MMA dilettantistiche nel nord Italia, il team Hibreed MMA Piacenza era al via con 5 atleti: Andrea Ziliani nei pesi gallo, Domenico Marcianò e Ovidio Lucutar nel pesi leggeri, Francesco Galli nei pesi welter e Gabriele Dosi nei pesi medi. Il sistema di competizione da quest'anno prevede il "ripescaggio", ovvero tutti gli atleti sconfitti accedono ad un tabellone secondario per l'assegnazione del terzo posto, in modo da rendere più avvincente la conquista della medaglia di bronzo.

Nei pesi gallo Ziliani conferma le aspettative che lo vedono favorito, vince il primo match per decisione unanime gestendo un avversario con un allungo maggiore del suo e nella finale costringe l'avversario alla resa con una tecnica di soffocamento. Nei pesi leggeri Marcianò è all'esordio in gabbia e pur comportandosi egregiamente commette una leggerezza che permette all'avversario di vincere il match. Passato al tabellone dei ripescaggi vince il primo match per strangolamento ed il secondo per decisione arrivando alla finale per il terzo posto, Lucutar invece macina vittorie chiudendo il primo match per decisione, il secondo per stop arbitrale ed il terzo per resa dell'avversario, viene fermato in semifinale da uno strangolamento dell'avversario passando così al tabellone dei ripescaggi dove raggiunge Marcianò in una finale fratricida in cui avrà la meglio in una finale per decisione unanime. Nei pesi welter Galli parte molto bene chiudendo una leva articolare da posizione svantaggiosa sotto i colpi dell'avversario che viene costretto alla resa, nell'incontro successivo purtroppo viene costretto all'abbandono per infortunio alla spalla, cosa che gli impedirà di accedere al tabellone dei ripescaggi e lottare per il terzo posto.

memorial2-2

Nei pesi medi Dosi torna alle competizioni dopo uno stop di due anni dimostrando subito che l'atleta che era non è solo un lontano ricordo, gestisce bene il primo match e lo vince scaricando colpi sull'avversario a terra che costringono l'arbitro ad interrompere e decretare la vittoria, nella finale dopo un primo scambio assesta un gancio al mento dell'avversario che accusa il colpo e costringe di nuovo l'arbitro ad interrompere prima del limite.

Ottima prova degli atleti Hibreed MMA in questo avvio di stagione che entrerà nel vivo dal 25 novembre con l'inizio delle tappe di qualificazione ai campionati italiani del prossimo anno.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Piacenza Calcio

    Verso Arezzo-Piacenza: Franzini pensa ancora al 4-3-1-2. Si ferma Troiani

  • Calcio giovanile

    Valencia CF Summer Camp: U.S. Fiorenzuola annuncia una nuova collaborazione internazionale

  • Appuntamenti

    Totomania, che equilibrio: in vetta adesso sono in tre

  • Calcio giovanile

    Torneo Beghi 2019 - Piacenza Calcio e San Giuseppe sono le prime due semifinaliste

I più letti della settimana

  • Dilettanti - I risultati della domenica. Squillo Agazzanese e CastellanaFontana. Ok Ziano, Sporting e Villanova

  • Serie C - Il caso della Lucchese fa tremare il Girone A, si rischia un altro ribaltone della classifica

  • Che spettacolo i 6mila bambini al Garilli per la partita "Il Cuore dei Papà". Video

  • Piacenza-Pistoiese 1-0: la decide un rigore di Ferrari nel recupero

  • Piacenza - Franzini: «Vittoria di carattere, bravi a crederci fino alla fine». Le pagelle

  • Il Piacenza suda con la Pistoiese ma passa al 93' con un rigore di Ferrari e ora vede la vetta

Torna su
SportPiacenza è in caricamento